Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Venne costruita a partire dal 1721 su progetto di Gerolamo Frigimelica e Francesco Maria Preti per la nobile famiglia veneziana dei Pisani di Santo Stefano. Al suo interno sono visibili opere di Giambattista Tiepolo, Giovanni Battista Crosato, Giuseppe Zais, Jacopo Guarana, Carlo Bevilaqua, Francesco Simonini, Jacopo Amigoni e Andrea Urbani.

All’epoca della costruzione la Villa contava 114 stanze (ora 168), in omaggio al 114° doge di Venezia Alvise Pisani. La sua monumentalità ha fatto sì che la villa fosse più volte scelta come residenza o come sede per incontri tra monarchi e capi di stato o di governo; villa Pisani ha ospitato tra gli altri anche Napoleone Bonaparte nel 1807 che la acquistò dalla famiglia Pisani[1] per il viceré d’Italia Eugène de Beauharnais.

Nel 1814 la villa diventò proprietà degli Asburgo, diventando luogo di villeggiatura ed ospitando l’aristocrazia europea, da Carlo IV di Spagna allo zar Alessandro I a Ferdinando II di Borbone, re di Napoli.
Nel 1866, anno dell’annessione del Veneto al regno d’Italia, villa Pisani divenne proprietà dello Stato, perdendo la funzione di rappresentanza e diventando, nel 1884, museo.
Nel 1934 ospitò il primo incontro ufficiale tra Mussolini e Hitler.
——————————————————
It was built starting in 1721 and designed by Jerome Frigimelica and Francesco Maria Preti for the noble Venetian family of Santo Stefano Pisani. Inside you can see works by Giambattista Tiepolo, Giovanni Battista Crosato, Giuseppe Zais, Jacopo Guarana, Charles Bevilacqua, Francesco Simonini, Jacopo Amigoni and Andrea Urbani.

At the time of construction, the Villa had 114 rooms (now 168), in honor of the 114th Doge of Venice, Alvise Pisani. Its monumentality has meant that the villa was often chosen as a residence or as a venue for meetings between monarchs and heads of state or government; Villa Pisani has hosted, among others, Napoleon Bonaparte in 1807 who bought it by the Pisani family [1 ] to the Viceroy of Italy Eugène de Beauharnais.

In 1814 the villa became the property of the Habsburgs, becoming a resort and hosting the European aristocracy, by Charles IV of Spain to the Tsar Alexander I to Ferdinand II of Bourbon, King of Naples.
In 1866, the year of the reign of the Veneto region of Italy, Villa Pisani was owned by the state, losing the function of representation and becoming, in 1884, museum.
In 1934 it hosted the first official meeting between Mussolini and Hitler.

Posted by Maurizio51( nonno ter) on 2011-01-26 16:16:13

Tagged:

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.